l@s zapatistas no están sol@s.

Infos

Esta es la nueva pagina de europa Zapatista : Contiene noticias y artículos publicados en los sitios web y blogs de los diferentes colectivos europeos solidarios con l@s zapatist@s y con los de abajo y a la izquierda. Permitiendo así colectivizar e intercambiar la información desde nuestros rincones.

Estado de la pagina

Número de artículos:
10  15  20 

 

Artistic Works: tra fumetti e musicoterapia in Iraq

Partito nel novembre 2020 il progetto Artistic Works intende promuovere il protagonismo giovanile nella creazione di innovativi sbocchi occupazionali basati sull'utilizzo dei differenti linguaggi delle arti. In una situazione caratterizzata da trent'anni di guerre e conflitti, mentre il futuro è quanto mai incerto per tutto il paese anche a causa degli effetti della pandemia del Covid 19, diventa ancora più importante offrire la possibilità alle nuove generazioni di essere protagoniste dirette del loro presente per costruire un cambiamento reale.
ENGLISH VERSION

Sull'onda delle numerose iniziative svolte in collaborazione con Walking Arts, creata da giovani artisti iracheni, si è scelto di focalizzarsi in particolare sui fumetti e la musicoterapia. Due campi in cui è possibile rafforzare le conoscenze dei giovani per avviare innovativi percorsi occupazionali.
I fumetti sono un linguaggio, una forma d'espressione che può diventare una vera e propria occupazione, attraverso la trasformazione di una passione in una professione.
La musicoterapia può rappresentare per giovani musiciste e musicisti la possibilità di poter affiancare psicologi e psichiatri nell'ambito dei numerosi progetti di Mental health presenti sul territorio.

Da novembre 2020 a marzo 2021 per dare continuità alle attività formative è stato realizzato un Corso multimediale on line in linguaggio dei fumetti e avviato il Corso di secondo livello in musicoterapia. Le attività sono state realizzate parte on line e altre dal vivo, con una cura alla sicurezza sanitaria di tutte e tutti i partecipanti.

CORSO MULTIMEDIALE ON LINE IN LINGUAGGIO DEI FUMETTI
Dal 2018 il fumettista Claudio Calia sta coordinando in collaborazione con Karge Comics Studio, che ha sede presso la Tobacco Factory a Sulaymanhya, una serie di attività volte a strutturare una Scuola del fumetto in Iraq. Finora sono stati realizzati numerosi eventi, tra cui la prima Mostra Internazionale del fumetto a Baghdad e diversi Corsi di in linguaggio del fumetto a cui hanno partecipato giovani di tutto l'Iraq.

Da gennaio a marzo 2021 si è svolto il Corso multimediale on line curato da Claudio Calia con la partecipazione di 19 giovani, di cui 15 ragazze e 4 ragazzi.
Nella prima parte, a gennaio e febbraio 2021, dedicata all'impaginazione e storytelling, i 12 giovani fumettisti, 8 ragazze e 4 ragazzi, sono stati seguiti in maniera personalizzata da Claudio Calia con l'attivazione di una Classroom dedicata. I giovani, che avevano già partecipato ai Corsi introduttivi sulla storia del fumetto e le tecniche base, hanno acquisito competenze specifiche riferite ai loro lavori, attraverso il confronto diretto con il formatore. Con focus particolari i partecipanti hanno potuto colmare le loro conoscenze, applicandole immediatamente ai lavori editoriali che stavano disegnando.
In particolare sono state approfondite le tecniche di: storytelling, editing, composizione sequenza e impaginazione testo nei baloon.
Le storie realizzate dai partecipanti, con il confronto diretto con il formatore, saranno pubblicate nella prima rivista di fumetti in preparazione in Iraq.

La seconda parte, a marzo 2021, dedicata alla pubblicazione di fumetti, 7 ragazze, giovani fumettiste, hanno partecipato presso Karge Comics Studio a Sulaymanhya al Corso in collegamento on line con il fumettista Claudio Calia. Il Corso attraverso l'utilizzo di Classroom ha previsto momenti di approfondimento con lezioni multimediali ed una parte laboratoriale.
Gli argomenti trattati sono stati: grafica editoriale per fumetti, elementi base della produzione indipendente, inquadramento del mercato internazionale e tecniche di produzione di fumetti per il l'estero.
L'attenzione al mercato estero ha permesso alle ragazze di acquisire le competenze necessarie per proporsi a livello internazionale imparando come preparare la propria proposta, alla luce dei formati prevalenti nei vari paesi, del focus sulla scelta del soggetto e le modalità di trattamento della storia.
Le ragazze che hanno seguito il Corso hanno applicato le conoscenze acquisite per avviare la creazione di pamphlet di 8 pagine dedicate al concetto di città nell'era moderna.
La grande partecipazione femminile è stato un aspetto di particolare successo del Corso, perchè sostenere il protagonismo delle giovani donne irachene in attività professionali innovative, è particolarmente importante in un contesto in cui le donne sono ancora fortemente svantaggiate.

Le attività di promozione all'estero dei fumettisti iracheni continueranno anche in Italia, dopo la prima Mostra in Italia e la pubblicazione della graphic novel “L'ultima donna” di Shirwan Can, con la pubblicazione di una nuova antologia dei comics iracheni.

INCONTRI DI AVVIO DEL CORSO DI SECONDO LIVELLO IN MUSICOTERAPIA E DIDATTICA PER LA DISABILITA'
Nel dicembre 2019 si è svolto, con un gruppo di giovani musicisti, unprimo Laboratorio per avviare l'intero percorso formativo da articolare attraverso training di vari livelli.
Alla luce dell'attenzione verificata si è pensato di strutturare un percorso formativo maggiormente specializzato. Imparare ad utilizzare la musicoterapia necessita una formazione ampia ed articolata per poter veramente operare in un campo così delicato come quello della relazione con persone affette da handicap e/o sottoposte a stress traumatici.
Durante la missione in Iraq all'inizio del 2021, da febbraio a fine marzo, il coordinatore del progetto e musicista Luca Chiavinato ha svolto incontri nel Kurdistan Iracheno a Erbil, Sulaymanhya e Douhok, nella Piana di Ninve a Mosul e nell'Iraq Federale a Bassora e Baghdad per presentare i punti salienti della formazione ai giovani interessati. Negli incontri sono state raccolte le disponibilità a partecipare al Corso che verrà realizzato in estate con l'esperta Chiara Patronella, musicoterapeuta e psicoterapeuta che opera in diverse cooperative per disabili. L'attività formativa sarà accompagnato da attività laboratoriali sul campo in particolare su: tecniche di musicoterapia e didattica della disabilità e i linguaggi artistici in situazioni di disagio sociale, disabilità e trauma psicologico.
Il giro di incontri è stato importante per far comprendere che, per quanto riguarda questo percorso formativo, la costanza e la presenza continuitiva è quanto mai necessaria, vista la delicatezza dell'attività che si intende intraprendere anche come sbocco occupazionale.
Dopo colloqui personalizzati hanno confermato la volontà di partecipare al secondo livello di formazione in musicoterapia 15 tra ragazze e ragazzi.

I percorsi formativi sui fumetti e la musicoterapia si accompagnano alla formazione in registrazione, arrangiamento e preparazione di prodotti musicali e alla realizzazione di video e filmati professionali.
Un ampio ed articolato percorso per permettere a quanti più giovani iracheni di potenziare la propria capacità nel lavorare con i linguaggi artistici.
La missione in Iraq è stata anche l'occasione in collaborazione con l'Ensemble Mshakht, che si è creata a partire da Walking Arts, di realizzare alcuni eventi musicali, in sicurezza, a Mosul e Bertella in collaborazione con Un ponte per oltre che di avviare l'apertura a Duhouk di un primo spazio di coworking artistico gestito dalla NGO irachena.
Sono stati realizzati diversi incontri con giovani artisti a Bassora e Baghad. A Bassora con il gruppo informale Jummar, giovani artisti che si occupano di musica, teatro e cinema e che intendono fondare una Accademia artistica in città. A Baghdad con Babylon Film Production, ONG appena fondata, che si occupa di cortometraggi e cinema documentario e intende promuovere il primo Festival Internazionale del Cinema nella capitale irachena.

Artistic Work con il contributo dell'Otto per Mille della Chiesa Valdese
Partner Walking Arts NGO
Un ponte per

Il Progetto agisce in sinergia con Here Now Together con il finanziamento della FAI

Disegno di copertina di Luna Darwesh